Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Cinque presunti terroristi sono stati uccisi dalle forze di sicurezza tunisine nel villaggio di El Aouija, nel sud del paese, nei pressi del confine con la Libia. Ne ha dato notizia il portavoce del ministero della Difesa tunisino.

Secondo la versione del ministero dell'interno di Tunisi, le forze di sicurezza hanno lanciato un rastrellamento su larga scala sulla base di informazioni d'intelligence che segnalavano l'ingresso dalla Libia di jihadisti in fuga da Sabratha.

Unità della Guardia nazionale alle 15 hanno scoperto un deposito di munizioni in una zona della città di Ben Guerdane. In seguito a questa scoperta alcuni veicoli 4x4 con a bordo un gruppo di jihadisti sono stati intercettati e inseguiti. Ne è nato un conflitto a fuoco, che ha costretto parte del gruppo a cercare riparo all'interno di un'abitazione e altri a fuggire. La casa è stata circondata e sul posto sono arrivati subito rinforzi. Alla fine delle operazioni si contano 5 terroristi uccisi, cinque Kalashnikov, un'altra arma da guerra, munizioni calibro 7,62 mm, una cintura esplosiva, granate, tre autoveicoli e telefoni cellulari sequestrati.

Un civile è morto a causa delle ferite da colpi di arma da fuoco riportate. Secondo il ministero dell'Interno, l'operazione è ancora in corso ed è in carico all'Unità per i reati terroristici della Guardia nazionale dell'Aouina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS