Navigation

Tunisia: domani vertice Interpol per mandato cattura Ben Ali

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2011 - 11:23
(Keystone-ATS)

Si terrà domani, nella sede di Lione dell'Interpol, in Francia, una riunione per fare il punto sulle richieste avanzate dalla giustizia tunisina per l'esecuzione di mandati di cattura internazionali a carico dell'ex presidente Zine El Abidine Ben Ali e di suoi congiunti o ex collaboratori.

Alla riunione, riferisce la Tap, parteciperà una delegazione tunisina, in rappresentanza del dipartimento degli Affari penali del ministero della Giustizia e del giudice istruttore del tribunale di Tunisi, che conduce una parte delle indagini su Ben Ali e sull'operato suo e di molti appartenenti alla sua famiglia e a quella della moglie, Leila Trebelzi, che dopo la caduta del regime sono fuggiti all'estero.

Ieri sera, peraltro, l'ex governatore della Banca centrale tunisina, Taoufik Baccar, è stato interrogato per due ore, dal giudice istruttore di Tunisi, su alcune operazioni di esportazione di valuta che sarebbero state fatte da appartenenti al clan di Ben Ali. In particolare, da parte di congiunti della moglie, Leila Trebelzi, e di esponenti di una famiglia legatissima all'ex presidente, quella dei Materi.

L'interrogatorio di Baccar, secondo quanto riferiscono alcuni siti online locali, si sarebbe incentrato su esportazioni di grandi quantità operate senza l'autorizzazione amministrativa della Banca centrale tunisina, ma con documenti che portavano la sola firma dell'ex governatore.

L'inchiesta sta cercando ora di verificare se Baccar, o altri, abbiano avuto dei benefici dalle operazioni irregolari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.