Intensi bombardamenti da parte delle forze armate tunisine vengono segnalati in queste ore nei pressi dei monti Selloum e Mghilla, nella regione di Kasserine, non lontano dal confine algerino, tradizionalmente zona rifugio di terroristi jihadisti.

Fonti di sicurezza locali parlano anche di incendi scoppiati a causa dell'uso di armi pesanti. Le operazioni alla caccia dei terroristi nella zona proseguono, affermano i media locali. La regione di Kasserine, più vicina al confine con l'Algeria, è da tempo dichiarata "zona militare".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.