Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I Jidahisti salafiti sono un "pericolo" per la Tunisia e dopo l'attacco all'ambasciata Usa a Tunisi serve un "giro di vite" da parte dello Stato: così, all'agenzia Afp, il leader del partito islamico tunisino Ennahdha, Rached Ghannouchi. "Ogni volta che dei partiti o dei gruppi ignorano palesemente la libertà bisogna essere fermi, stringere le viti e insistere sull'ordine", ha detto. "Queste persone rappresentano un pericolo non solo per Ennahdha, ma per le libertà civili nel Paese e per la sua sicurezza".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS