Navigation

Tunisia: migliaia manifestanti a Tunisi per difesa libertà

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2012 - 15:01
(Keystone-ATS)

Diverse migliaia di persone hanno manifestato a Tunisi per "la difesa delle libertà " dopo una serie di incidenti scatenati da radicali del movimento salafita.

Bandiere tunisine ovunque, 'inno nazionale cantato a squarciagola, i manifestanti hanno risposto all'appello dei partiti dell'opposizione e delle associazioni per esprimere la loro "preoccupazione" di fronte alle recenti manifestazioni integraliste e per denunciare "la passività " del governo.

"Siamo qui per alzare la voce di fronte alle aggressioni di cui sono state vittime i giornalisti, i militanti, gli studenti universitari, e per dire al governo che le libertà conquistate a caro prezzo dai tunisini non devono essere rimesse in discussione", ha dichiarato all'Afp Ahmed Nejib Chebbi, fondatore del Partito democratico progressista (Pdp).

Alla manifestazione hanno partecipato anche altri responsabili del partito di sinistra, del potente sindacato Ugtt e personalità della società civile, insegnanti, artisti, che hanno sfilato soprattutto per l'avenue Bourguiba, simbolo della contestazione dopo la caduta del regime di Ben Ali, un anno fa. (ANSA-AFP)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?