Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TUNISI - Il ministro tunisino dell'Interno, Ahmed Friaa ha rivolto oggi un appello a tutti gli uomini armati affinché riportino le armi nelle caserme o nei posti di polizia più vicini con la promessa che non vorranno perseguiti. Friaa ha inoltre riferito che i morti nella rivolta sono stati 78 e 94 i feriti.
Nel fornire un bilancio dei danni dei disordini dei giorni scorsi, il ministro ha segnalato che sono stati incendiati 46 posti della Guardia nazionale, 85 posti di polizia, 43 banche e 66 spazi commerciali. I danni all'economia ammonterebbero a 1,6 miliardi di euro.
Friaa si è espresso in una conferenza stampa seguita all'annuncio da parte del primo ministro Mohamed Ghannouchi sulla composizione del nuovo di governo di unità nazionale. In precedenza Ghannouchi, intervistato dall'emittente televisiva al-Arabiya, aveva detto che le elezioni politiche si terranno entro sei mesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS