Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia tunisina ha sequestrato una partita di scarpe marchiate con i nomi di Allah e Maometto. Nella stessa partita (confezionata da uno stabilimento di Sfax, con suole - dove c'erano le iscrizioni - importate dall'Asia) sono state trovate delle calzature che portavano impresso il marchio Ali Ibn Abi Talib, il cugino e genero di Maometto che, per gli sciiti, deve essere considerato il vero ed unico successore del profeta.

La comunicazione è venuta dal Ministero del Commercio, secondo il quale, nel recente passato, sono state sequestrate anche delle piastrelle che recavano le stesse iscrizioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS