Navigation

Tunisia: straripano due fiumi, Bou Salem sott'acqua

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2012 - 10:37
(Keystone-ATS)

La città di Bou Salem, nel governatorato di Jendouba, è sommersa da un metro e mezzo di acqua, a causa dello straripamento di due fiumi, il Medjerda e il Bouhertma, che da giorni si stavano ingrossando a causa delle piogge torrenziali che si sono abbattute nella regione dell'interno del Paese.

Lo stesso fiume Medjerda ha raggiunto il livello di guardia all'altezza della città di Jendouba, dove una eventuale esondazione avrebbe effetti disastrosi.

A Bou Salem sono decine di case invase da acqua e fango e gran parte della popolazione di alcuni quartieri è stata costretta ad abbandonare le proprie abitazioni per cercare di raggiungere i centri dove sono stati convogliati gli sfollati.

Nell'opera di soccorso sono impegnate, oltre a quelle della Protezione civile (da cui dipendono i vigili del fuoco), anche unità dell'esercito, che già da ieri pomeriggio erano state fatte confluire nella zona.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?