Tutte le notizie in breve

Il procuratore capo di Ankara ha emesso 177 nuovi mandati d'arresto nei confronti di agenti di polizia turchi, accusati di legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen.

Lo riporta l'agenzia statale Anadolu, secondo cui i poliziotti sono ricercati in tutta la Turchia per aver aver utilizzato ByLock, una app di messaggistica per smartphone che, secondo gli investigatori, veniva impiegata da decine di migliaia di "gulenisti" per scambiarsi informazioni criptate.

Ad alcuni degli agenti era già stato tolto il distintivo nell'ambito delle purghe contro i presunti golpisti, che finora hanno portato a oltre 40 mila arresti e 130 mila epurazioni di dipendenti pubblici.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve