Sono circa 100 i guerriglieri del Pkk curdo uccisi in due giorni dall'esercito turco dopo la morte domenica di 16 soldati in un attacco bomba a Daglica, vicino al confine con Iraq e Iran.

Lo sostiene l'agenzia di stampa statale Anadolu, citando fonti militari. Oltre ai raid aerei, ieri c'è stato il primo intervento di terra della Turchia in nord Iraq dal 2011, compiuto con 150 uomini delle forze speciali e della gendarmeria.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.