Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Turchia: 5mila donne vittime violenze non possono votare

Almeno 5mila donne turche vittime di violenze e poste sotto protezione oggi non possono votare alle presidenziali ufficialmente per "motivi di sicurezza", riferisce la stampa di Ankara.

L'associazione di difesa dei diritti delle donne ha chiesto alle autorità di consentire loro di votare senza dovere rivelare la loro identità in pubblico. Ma la richiesta è stata respinta, spiega Hurriyet online.

Il fenomeno della violenza contro le donne rimane endemico in Turchia. Secondo un rapporto Onu il 39% delle donne turche ha subito violenze. I reati di natura sessuale inoltre sono aumentati nel paese del 400% negli ultimi 10 anni.

Hurriyet ricorda che la Turchia è al 120mo posto su 136 paesi nel 'Gender Gap Index' stabilito nel 2013 dal World Economic Forum, in calo di 15 posti dal 2006. Il Paese è governato dal 2002 dal partito islamico Akp del premier Recep Tayyip Erdogan, grande favorito delle presidenziali.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.