Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di 6 morti e decine di feriti il bilancio di un attacco compiuto ieri notte contro una stazione della polizia turca a Cinar, nella provincia sudorientale a maggioranza curda di Diyarbakir, e attribuito al PKK. Lo riferisce l'ufficio del governatore locale.

L'attacco è stato eseguito con un'autobomba, con lanciarazzi e con fucili e ha danneggiato gli uffici della polizia, ma anche edifici civili adiacenti. Gli aggressori hanno fatto prima esplodere l'autobomba all'ingresso del commissariato e poi hanno aperto il fuoco scontrandosi con i poliziotti, prima di darsi alla fuga. Le forze di sicurezza hanno lanciato una caccia all'uomo nella zona.

La deflagrazione provocata dall'autobomba ha causato la morte di tre persone, ma altre tre sono decedute poco dopo perché l'enorme esplosione ha fatto crollare un edificio vicino, ha spiegato l'ufficio del governatore della provincia. Almeno 26 persone, tra le quali alcuni poliziotti, sono rimaste ferite.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS