Navigation

Turchia: blitz anti-Isis, arrestati 17 foreign fighter

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato oggi gli arresti. KEYSTONE/AP Pool Presidential Press Service sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2019 - 15:06
(Keystone-ATS)

Blitz anti-Isis della polizia antiterrorismo turca. Almeno 17 foreign fighter, di cui non è stata specificata la nazionalità, sono stati arrestati oggi nella capitale Ankara, secondo quanto riferiscono le autorità locali di pubblica sicurezza.

L'operazione giunge dopo che il governo turco ha annunciato una serie di arresti di familiari del leader deceduto del Califfato Abu Bakr al-Baghdadi, tra cui la sorella maggiore e una moglie.

Secondo quando riferito stamani dal presidente Recep Tayyip Erdogan, al momento i sospetti jihadisti dell'Isis detenuti nelle carceri in Turchia sono 1.149.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.