In Turchia l'opposizione va sulle barricate contro la proposta del presidente, Recep Tayyip Erdogan, di creare un meccanismo per la concessione della cittadinanza turca a una parte degli oltre 2,7 milioni di rifugiati siriani nel Paese.

Dopo aver lanciato l'idea la scorsa settimana, Erdogan ha precisato di avere in mente soprattutto la naturalizzazione della "forza lavoro qualificata". Per i socialdemocratici del Chp e i nazionalisti del Mhp si tratta però di una proposta "populista", che rischia tra l'altro di scoraggiare un eventuale ritorno in Siria dei rifugiati, se le condizioni future dovessero permetterlo.

Alcuni analisti hanno anche suggerito che Erdogan potrebbe puntare a un nuovo bacino elettorale riconoscente in vista di un possibile referendum sul presidenzialismo, a cui punta da tempo.

Secondo un recente sondaggio dell'istituto MetroPoll, fatto prima della proposta lanciata da Erdogan, l'83% della popolazione turca è contraria alla concessione della cittadinanza ai siriani.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.