Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Turchia: Erdogan, mai uno stato curdo al nostro confine

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ribadito che mai accetterà uno stato curdo nel nord della Siria.

"Faccio appello alla comunità mondiale" ha detto Erdogan durante una cena di Ramadan organizzata dalla Kizilay, la Croce Rossa turca, "non permetteremo mai che uno stato curdo venga fondato al nostro confine sud". Il presidente ha poi ribadito che "la Turchia non è disposta a chiudere un occhio dinanzi a chi vuole cambiare la demografia della regione".

Il timore di Ankara è che la creazione di uno stato curdo possa dare adito al sentimento indipendentista dei circa 20 milioni di curdi che vivono in Turchia. La scorsa settimana, a seguito della conqista di Tel Abyad da parte delle forze curde, la Turchia ha più volte accusato le milizie curde di aver portato avanti operazioni di pulizia etnica nei confronti degli arabi e dei turcomanni della regione.

Le dichiarazioni del presidente arrivano all'indomani di furiosi scontri tra curdi e miliziani dell'Isis per il controllo di Kobane, l'enclave turca in Siria.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.