Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ANKARA - Si è aperto stamani in un tribunale di Istanbul il processo a 33 persone - per lo più membri delle forze armate turche - accusate di aver progettato attentati contro personalità laiche del paese per destabilizzare il governo guidato dal partito di radici islamiche Giustizia e Sviluppo (Akp) del premier Reçep Tayyip Erdogan.
Tutti gli imputati - tra cui un ammiraglio in servizio ed uno in pensione, un vice ammiraglio, 29 ufficiali e sottufficiali della Marina militare ed un civile - sono accusati di appartenere ad Ergenekon, una presunta organizzazione segreta laica e ultra-nazionalista. Se riconosciuti colpevoli, rischiano condanne dai sette ai 15 anni di carcere.

SDA-ATS