Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Turchia: golpe, confermato ergastolo per 6 giornalisti

Un tribunale di Istanbul ha confermato in appello la condanna all'ergastolo aggravato con l'accusa di "attentato all'ordine costituzionale" per sei scrittori e giornalisti molto noti, tra cui i fratelli Ahmet e Mehmet Altan e l'editorialista veterana Nazli Ilicak.

È uno dei processi di maggior spicco contro intellettuali turchi dopo il fallito colpo di stato del 2016.

I sei imputati sono stati ritenuti colpevoli di aver sostenuto la presunta rete golpista di Fethullah Gülen. In particolare, i fratelli Altan sono accusati di aver inviato durante una trasmissione televisiva messaggi subliminali in favore del putsch, pochi giorni prima che avvenisse.

Ilicak è invece stata a lungo editorialista di "Zaman", il giornale di riferimento dei "gülenisti", oggi chiuso. Gli altri tre condannati sono i giornalisti Fevzi Yazici, Yakup Simsek e Sükrü Tugrul Özsengül. La condanna in primo grado era stata emessa lo scorso febbraio.

In attesa di un probabile ricorso in Cassazione, i giudici hanno anche stabilito la prosecuzione della carcerazione per tutti gli imputati tranne Ahmet Altan, che era stato rilasciato in precedenza.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.