Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente francese, François Hollande, ha annunciato che si recherà a Erevan, il 24 aprile del 2015, per il centenario del genocidio degli armeni. Nel corso di una cerimonia a Parigi in ricordo del drammatico evento, Hollande si è anche impegnato ad inaugurare già dall'anno prossimo un centro per la memoria del genocidio.

"La Francia è sempre presente quando sono in gioco i principi fondamentali", ha detto ancora Hollande, che si recherà nella capitale dell'Armenia anche il prossimo 12 maggio, per assistere al concerto del cantante francese di origini armene, Charles Aznavour.

Al di là del colore politico dei presidenti in carica, la Francia, che conta la più importante comunità armena dell'Europa occidentale, si è sempre mostrata molto sensibile alla loro causa. Il mancato riconoscimento del genocidio è tra le principali motivazioni dello stop di Parigi ai negoziati di adesione della Turchia all'Unione europea.

SDA-ATS