Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una grande manifestazione di protesta contro Charlie Hebdo e le "offese" al profeta Maometto ha riunito oggi a Diyarbikir, nella Turchia sud-orientale, migliaia di persone. Lo ha riferito la stampa di Ankara. La protesta è stata organizzata nella città considerata la 'capitale' del Kurdistan turco dal partito integralista Huda Par, emanazione curda del partito turco Hizbullah.

Nelle ultime settimane si sono verificati frequenti scontri nella regione curda della Turchia fra integralisti islamici e sostenitori del Pkk, il gruppo armato autonomista di ispirazione marxista i cui miliziani combattono in Siria e in Iraq contro i i terroristi jihadisti sunniti dello Stato Islamico.

Gli scontri fra integralisti e sostenitori del Pkk hanno fatto già 37 morti morti, rileva Hurriyet online.

Parlando alla folla di Diyarbakir, il capo del partito Huda Par mollah Osman Teyfur ha avvertito che "finché sarete i nemici di Allah, sarete i nostri nemici" ed ha affermato che "taglieremo la lingua che parla contro il profeta".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS