Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero della Giustizia turco ha inviato agli Stati Uniti una richiesta formale di detenzione cautelare per il magnate e imam Fethullah Gulen, accusato di essere la mente del fallito golpe del 15 luglio scorso. Lo riportano media locali.

Dal 1999, Gulen vive in un esilio auto-imposto in Pennsylvania. Ankara ne ha più volte chiesto a Washington l'estradizione, ma gli Usa insistono sul fatto che finora non sono state fornite prove sufficienti sul suo presunto coinvolgimento nel tentativo di putsch.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS