Navigation

Turchia: migliaia in piazza contro censura internet

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 maggio 2011 - 16:30
(Keystone-ATS)

Migliaia di manifestanti sono scesi in piazza oggi in più città della Turchia per protestare contro la censura alla quale sono sottoposti i siti Internet nel Paese.

A Istanbul circa 5.000 persone hanno sfilato lungo il centrale viale Istiklal, principale arteria commerciale della città, scandendo "Turchia libera, Internet libero". O ancora, "Tayyip, giù le mani dal mio Internet", con riferimento al primo ministro Tayyip Erdogan, ha constatato un giornalista dell'Afp sul posto. Numerosi anche i cartelli con slogan simili, tra cui anche " Diverse manifestazioni erano previste in una trentina di città in tutto il Paese. Nella capitale, Ankara, circa 500 persone hanno risposto all'appello e alle manifestazioni hanno aderito diverse associazioni e piccoli partiti di sinistra.

L'accesso a migliaia di siti Internet è stato bloccato in Turchia principalmente a causa di contenuti sessuali ma anche per via di commenti politici, come nel caso di insulti Mustafa Kemal Ataturk, il padre della Turchia moderna.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?