Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Necmettin Erbakan, il primo capo di governo turco islamico e ispiratore dell'attuale primo ministro Recep Tayyip Erdogan, è morto oggi all'età di 84 anni. Lo ha annunciato uno dei suoi collaboratori.

Erbakan, che era capo del piccolo Partito della felicità (Saadet), era stato ricoverato a gennaio per un'infezione e si muoveva ormai su una sedia a rotelle. Era diventato premier di un governo di coalizione nel 1996 prima di essere costretto alle dimissioni un anno dopo per le pressioni dell'esercito, custode dei valori laici del paese.

Nel gennaio 1998 la Corte costituzionale aveva proibito la sua formazione, il partito della prosperità (Refah) perchè recava danno alla laicità. Era stato anche condannato a due anni e quattro mesi di reclusione nel 2002 per falsificazione di documenti nel quadro di un processo su uno storno di fondi in seno al partito Refah. Erbakan era stato l'ispiratore di Erdogan che ha però in seguito preso le distanze rispetto al suo passato islamico affermando di essere ora il difensore di una "democrazia conservatrice "con il suo partito della giustizia e dello sviluppo (Akp).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS