Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di oltre "260 terroristi uccisi" il bilancio di una settimana di raid aerei turchi contro il Pkk. Lo riferisce Hurriyet, citando fonti militari. I media curdi parlano di un nuovo raid oggi sulle montagne di Qandil, al confine con l'Iraq: 8 i civili uccisi.

"Oltre 260 sospetti militanti del Pkk sono stati uccisi dall'inizio delle operazioni militari il 24 luglio", afferma l'agenzia ufficiale Anadolu, citando fonti della sicurezza.

I feriti sono "quasi 400", tra i quali "Nurettin Demirtas, fratello del copresidente del HDP - il partito filo curdo - Selahattin Demirtas".

Ieri "gli obiettivi colpiti sono stati 65", mentre due giorni fa "oltre 80 caccia militari hanno colpito più di 100 obiettivi all'interno e all'esterno della Turchia".

Le operazioni contro il Pkk "continueranno".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS