La procura di Ankara ha chiesto l'incriminazione per terrorismo di Fethullah Gulen e altri 27 sospetti in relazione all'omicidio dell'ambasciatore russo Andrei Karlov durante l'inaugurazione di una mostra d'arte nella capitale turca il 19 dicembre 2016.

Secondo i magistrati, la presunta rete golpista legata al magnate e imam, auto-esiliatosi negli Stati Uniti, avrebbe cercato in questo modo di danneggiare le relazioni tra Ankara e Mosca, che da alcuni mesi erano in fase di normalizzazione dopo l'abbattimento da parte turca di un jet militare russo al confine con la Siria nel novembre dell'anno prima.

L'autore materiale del delitto, il poliziotto turco Mevlut Mert Altintas, che non era in servizio, venne ucciso sul luogo del delitto in un blitz degli agenti di Ankara. I giudici dovranno ora decidere se accogliere la richiesta della procura e rinviare a giudizio i sospetti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.