Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Torna a far discutere il mega palazzo presidenziale del presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Nella settimana che conduce alle cruciali elezioni Politiche del 7 giugno, il candidato premier del principale partito di opposizione Chp, Kemal Kilicdaroglu, ha attaccato ancora una volta il lusso della residenza fatta costruire da Erdogan ad Ankara, evocando anche la presenza di un water dorato. Una polemica a cui il presidente non ha tardato a rispondere.

"Lo dico molto apertamente per la prima volta. Se dice sul serio, dirò al mio segretario generale di farlo entrare per fare un giro. È pronto a dimettersi se non lo trova? Se invece lo trova, mi dimetterò io", lo ha sfidato Erdogan ieri sera nel corso di un'intervista alla tv di stato Trt.

Secondo alcune stime, il Palazzo Bianco costruito come nuova residenza presidenziale è costato oltre 1,5 miliardi di euro e farebbe spendere ai contribuenti turchi almeno 300 mila euro al mese solo in bollette.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS