Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il processo al comandante della polizia vallesana Christian Varone per tentato furto di beni culturali dovrebbe iniziare in Turchia il prossimo 25 settembre. Il tribunale di Antalya ha fissato tale data, ha riferito oggi all'agenzia DPA Yasemin Mataraci, la legale turca di Varone.

Varone è stato arrestato il 27 luglio, dopo la scoperta di una pietra di circa 20 centimetri nei bagagli della sua famiglia al momento di rientrare in aereo dalle vacanze trascorse in Turchia. I doganieri ritengono sia un reperto archeologico proveniente dal terreno circostante l'antica fortezza di Alanya.

Varone ha spiegato di aver raccolto un sasso sporco dalla forma un po' speciale sul ciglio della strada principale della città di Side, dopo una visita in famiglia alle rovine archeologiche del posto. Dopo il suo rilascio, il 31 luglio, egli ha affermato che si sarebbe presentato davanti alla giustizia turca se un tribunale lo avrebbe richiesto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS