Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un ragazzo di 15 anni colpito alla testa da un candelotto lacrimogeno sparato dalla polizia durante una manifestazione di protesta contro presunti brogli alle elezioni amministrative di domenica a Birecik, vicino al confine siriano, ha perso un occhio, riferisce "Hurriyet" online.

Manifestazioni contro l'elezione di sindaci appartenenti al partito islamico Akp del premier Recep Tayyip Erdogan si sono svolte in diverse città del Kurdistan turco, dove il partito curdo Bdp denuncia brogli e irregolarità. Il ragazzo, N.K, ha perso l'occhio sinistro dopo essere stato colpito da un candelotto sparato a tiro tiso ad altezza d'uomo da un agente. Il vicepresidente del principale partito di opposizione turco il Chp, Sezgin Tanrikulu, ha chiesto che l'agente responsabile del ferimento sia identificato e processato.

Ha suscitato grande emozione in Turchia il mese scorso il caso di un ragazzo di 15 anni colpito alla testa nel giugno scorso a Istanbul da un candelotto lacrimogeno durante una manifestazione di Gezi Park mentre andava a comprare il pane per la famiglia, morto dopo otto mesi in coma.

SDA-ATS