Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Razzi sono stati esplosi contro un edificio della polizia turca ieri sera ad Ankara. Lo riferisce Hurriyet on line. Non ci sono feriti, secondo il sindaco di Ankara, Melih Goekek. L'edificio ospita sale per riunione di carattere sociale della polizia. Non ci sono indicazioni al momento sui responsabili dell'attacco, che ha fatto solo danni materiali.

Due persone che sono state viste allontanarsi di corsa dalla zona, nel quartiere Dikmen, sono attivamente ricercate. La polizia ha disposto posti di blocco nel centro di Ankara per cercare di intercettare i responsabili dell'attacco.

Il ministro degli interni turco Muammer Guler ha confermato in serata che l'attacco non ha fatto feriti. Non ci sono state rivendicazioni per il momento. Secondo la tv privata Ntv un razzo ha colpito il centro sociale, un altro la sede della direzione della polizia, un terzo non è esploso.

Secondo diversi media turchi l'attentato potrebbe essere opera del gruppo di estrema sinistra Dhkp-C che in marzo ha rivendicato due attacchi simili contro la sede del partito islamico Akp del premier Recep Tayyip Erdogan e contro il ministero della giustizia, che avevano fatto un ferito.

In febbraio il Dhkp-C ha inoltre rivendicato un attentatpo kamikaze contro l'ambasciata Usa di Ankara, che aveva causato due morti, l'attentatore e un poliziotto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS