Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità turche hanno arrestato oggi tre persone al valico di frontiera con la repubblica ex sovietica della Georgia per aver tentato di trasportare in Turchia sostanze radioattive. Lo riferisce il sito di Hurriyet.

Si tratta di due cittadini georgiani che avevano nascosto nei loro bagagli materiale contenente cesio e mercurio del valore stimato in circa 2,5 milioni di dollari. In seguito è stato individuato un complice di nazionalità turca. I doganieri li hanno fermati dopo aver notato materiale anomalo al passaggio durante i controlli a raggi X al valico di Sarp, da cui si accede alla provincia nordorientale turca di Artvin. I fermati trasportavano 1,24 kg di cesio e 48,23 grammi di una sostanza simile al mercurio conservati in tubi di plastica, oltre a 9 pietre preziose.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS