Navigation

Turchia: tv, capi forze armate si dimettono

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 luglio 2011 - 19:14
(Keystone-ATS)

Il capo di stato maggiore interarmi, generale Isik Kosaner, si è dimesso insieme ai capi dell'esercito, della marina e dell'aviazione. Lo riferisce la CNN turca.

I motivi delle dimissioni non sono stati precisati. I rapporti tra i militari e il governo del primo ministro Reçep Tayyip Erdogan sono stati spesso tesi e l'ultimo motivo di attrito è stata la promozione di generali detenuti per la loro presunta partecipazione ad un complotto antigovernativo.

Erdogan aveva negato l'esistenza di tensioni tra il governo e le forze armate in vista di una riunione del Consiglio militare supremo (Yas) in agenda per lunedì prossimo, affermando che ogni decisione presa in quella riunione sarà nel pieno rispetto della legge.

La riunione dello Yas si tiene ogni agosto, e nella riunione si decidono promozioni e dimissioni dalle forze armate. Il coinvolgimento di comandanti e ufficiali in presunte trame golpiste ha fatto nascere speculazioni su un crescente disaccordo tra governo e vertici militari sulla promozione di questi alti ufficiali. Il partito Giustizia e Sviluppo, al potere ad Ankara, aveva fatto sapere che non avrebbe appoggiato la promozione di questi militari nel corso dell'incontro dello Yas.

Nei presunti piani per un colpo di stato (detto Balyoz, "martello"), risalente al 2003, sono coinvolte 195 persone, tutti membri in servizio o in pensione delle forze armate turche. Il governo ha fatto sapere di voler impedire che 41 ufficiali coinvolti nell'inchiesta, ancora in servizio, siano promossi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?