Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una studentessa di sociologia turca è stata condannata a un anno di carcere per avere ritwittato l'articolo di un rivista online satirica sul governatore di Adana Huseyin Cos, celebre per aver chiamato 'magnaccia' un manifestante davanti alle telecamere nel 2013.

Un tribunale ha condannato la giovane, Merat Tutcali, per 'offese' a pubblico ufficiale. La sentenza è stata poi sospesa per 'buona condotta' dell'imputata durante il processo.

Durante il procedimento la casa della studentessa è stata perquisita due volte dalla polizia, riferisce Cumhuriyet. La ragazza, che aveva ripreso sul suo account Twitter un articolo della rivista satirica online Zaytung, si è detta 'scioccata' dalla sentenza. "Questa decisione, ha accusato, è parte della politica di intimidazione e di pressione sulla gente che pensa diversamente" in Turchia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS