Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ANKARA - Il neo-premier britannico David Cameron ha lanciato un forte messaggio a favore dell'adesione della Turchia all'Unione Europea affermando che intende "combattere con passione per spianare la strada di Ankara verso Bruxelles". Lo riferisce oggi con molta evidenza tutta la stampa turca che da' ampi resoconti della prima giornata della visita del premier britannico in Turchia, definita "storica".
"Sono qui per parlare dell'adesione della Turchia all'Ue. E per combattere per questo", ha detto Cameron in una conferenza stampa congiunta con il premier turco Tayyip Erdogan.
Nel suo discorso, Cameron ha anche fatto un paragone su come la Gran Bretagna venne trattata in passato e su come la Turchia viene trattata oggi. "Sapete chi disse - ha chiesto Cameron - 'Questa e' una nazione che non e' europea... la sua storia, la sua geografia, la sua economia, la sua agricoltura e le caratteristiche del suo popolo - sebbene sia un popolo ammirevole - tutto punta in una diversa direzione... Questa e' una nazione che non puo', nonostante cio' che afferma e che forse anche crede, divenire un paese membro'" dell'Unione Europea?. "Sembrerebbe la descrizione della Turchia da parte di alcuni europei", ha proseguito Cameron. "Ma in effetti fu il generale Charles de Gaulle a descrivere con queste parole la Gran Bretagna prima di porre il suo veto alla nostra adesione all'Ue".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS