Tutte le notizie in breve

Donald Tusk

KEYSTONE/EPA/OLIVIER HOSLET

(sda-ats)

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, appena riconfermato a Bruxelles, è stato convocato per mercoledì dalla magistratura polacca per rispondere dell'incidente aereo costato la vita al presidente Lech Kaczynski, nel 2010. Non potrà però andarci.

Secondo quanto ha reso noto il portavoce degli inquirenti polacchi, Michal Dziekanski, il leader del partito nazional-populista al potere in Polonia, Jaroslaw Kaczynski, ha accusato Tusk della morte del fratello gemello, sottolineando che ha trascurato la sicurezza dell'allora presidente ed ha lasciato ai russi l'inchiesta.

Tusk non potrà comunque essere mercoledì a Varsavia per essere ascoltato come testimone dai magistrati polacchi in quanto sarà alla plenaria dell'Europarlamento a Strasburgo per riferire sull'ultimo vertice Ue come prevedono i suoi obblighi. Lo ha detto all'agenzia italiana ANSA il portavoce di Tusk, Preben Aamman, che ha sottolineato in ogni caso che il presidente Ue "è stato convocato come testimone e testimonierà in qualità di testimone".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve