Navigation

Tutto pronto per il primo volo operativo di Crew Dragon

Tutto pronto per la partenza da Cape Canaveral. KEYSTONE/AP/Chris O'Meara sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2020 - 17:31
(Keystone-ATS)

E' tutto pronto a Cape Canaveral per il primo volo operativo della capsula Crew Dragon-1 della SpaceX, l'azienda di Elon Musk che opera per conto della Nasa.

La missione, destinata a portare quattro astronauti sulla Stazione Spaziale, è la prima in cui, dopo l'uscita di scena dello Space Shuttle, gli Stati Uniti tornano a far volare i loro astronauti con un loro veicolo.

Il lancio è previsto per le 1:49 ora svizzera del 15 novembre dalla storica rampa di lancio 39A del Kennedy Space Center, la stessa da cui sono partite le missioni Apollo dirette alla Luna.

Tutto è pronto e gli ultimi test, compresi quelli sul razzo riutilizzabile Falcon 9 sono andati bene, ma pesa l'incognita maltempo, con la tempesta tropicale Eta che si sta avvicinando al Nord della Florida e nelle ore del lancio dovrebbe muoversi in direzione Est, verso l'Oceano Atlantico.

La probabilità di condizioni favorevoli al lancio, spiegano i meteorologi della Nasa, è al momento del 70%. In caso di problemi, la successiva finestra di lancio è alle 1:27 ora svizzera del 16 novembre.

Crew Dragon-1 è la prima missione operativa della SpaceX, dopo il lancio di prova del maggio 2020. A bordo della capsula, chiamata 'Resilienza', viaggeranno il comandante Michael Hopkins, il pilota Victor Glover e la specialista di missione Shannon Walker, tutti della Nasa, e lo specialista di missione Soichi Noguchi, dell'Agenzia spaziale giapponese Jaxa. Ad attenderli sulla Stazione Spaziale, l'americana Kate Rubins e i russi Sergey Ryzhikov e Sergey Kud-Sverchkov.

I 4 astronauti di Crew Dragon-1 resteranno sulla stazione orbitale per sei mesi, durante i quali svolgeranno esperimenti sul funzionamento di organoidi su chip per lo studio di muscoli e polmoni, su batteri mangiatori di rocce, sugli orti spaziali, su parti di future tute spaziali e su come si comportano nello spazio il cervello, il sistema immunitario e l'orologio biologico.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.