Navigation

Twitter: Dorsey, continueremo a segnalare errori voto

Il CEO di Twitter Jack Dorsey. KEYSTONE/EPA/KIM CHUL-SOO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2020 - 10:36
(Keystone-ATS)

"Continueremo a segnalare informazioni errate o contestate sulle elezioni a livello globale". Lo scrive il CEO di Twitter, Jack Dorsey, in tre tweet in cui interviene sulla vicenda che contrappone Donald Trump ai social network.

Twitter ha corretto due post del presidente Usa in merito al rischio di brogli nel voto via posta in California. Il tycoon ieri ha minacciato di chiudere i social e per oggi si attende un decreto in materia.

I cinguettii di Trump "potrebbero indurre le persone a pensare erroneamente che non è necessario registrarsi per ottenere una scheda elettorale", scrive Dorsey spiegando l'intervento di Twitter.

Segnalare le informazioni errate "non ci rende un arbitro della verità", evidenzia Dorsey rispondendo a Mark Zuckerberg. Il CEO di Facebook ha rilasciato un'intervista alla Fox, che andrà in onda in forma integrale oggi, in cui dichiara che la sua piattaforma "non deve essere arbitro della verità di quello che la gente dice online".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.