Navigation

UBS: nessuna informazione dopo riunione Cda, anche Grübel non parla

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2011 - 14:57
(Keystone-ATS)

Nessuna novità sul fronte UBS: il consiglio d'amministrazione ha terminato oggi a Singapore la sua riunione trimestrale, durata più giorni, senza fornire informazioni riguardo ai passi che la banca, sotto pressione per il caso di malversazione miliardaria avvenuto a Londra, intende intraprendete. Anche il presidente della direzione generale Oswald Grübel non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione.

Stando alla Reuters il manager tedesco ha lasciato gli uffici della sede di Singapore dell'UBS attraverso un accesso per fornitori. All'arrivo al suo hotel, Grübel non ha risposto alle domande dei giornalisti, limitandosi a scuotere il capo. Nessun commento è giunto anche da un portavoce di UBS contattato dall'agenzia Awp: eventuali novità saranno comunicate dalla banca nei modi usuali, si è limitato a dire.

Gli analisti speravano che l'istituto informasse, dopo la riunione, sugli sviluppi previsti per il suo comparto Investment banking, nella bufera in seguito alla perdita di 2,3 miliardi di dollari a causa di operazioni non autorizzate venuta alla luce la settimana scorsa. Negli ultimi giorni si sono rincorse voci su un possibile passo indietro del responsabile del settore, Carsten Kengeter, o addirittura dello stesso Grübel. Finora il CEO ha escluso sue dimissioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?