Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

UBS ha realizzato nel secondo trimestre dell'anno un utile netto di 425 milioni di franchi, un risultato dimezzato rispetto allo stesso periodo del 2011. La performance è inferiore alle attese degli analisti. Al termine dei primi tre mesi l'istituto aveva conseguito un risultato di 827 milioni.

Il settore dell'investment banking ha evidenziato una perdita ante imposte di 130 milioni, a fronte di un utile di 730 milioni nel primo trimestre 2012. I ricavi, si legge in un comunicato, "sono inoltre stati impattati da una perdita di 349 milioni relativa all'offerta pubblica iniziale (IPO) di Facebook".

I ricavi operativi sono rimasti sullo stesso livello di quelli del primo trimestre 2012: 6,408 miliardi contro 6,525 miliardi. Il risultato ante imposte si è contratto a 951 milioni, dopo gli 1,304 miliardi del periodo gennaio-marzo.

Sui primi sei mesi l'utile è di 1,252 miliardi, contro i 2,822 miliardi della prima metà dello scorso anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS