Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - UBS vuole nel consiglio di amministrazione (Cda) l'ex banchiere centrale di Hong Kong: i vertici dell'istituto elvetico propongono alla prossima assemblea generale, in programma il 28 aprile 2011, di eleggere nell'organo di conduzione strategica Joseph Yam, fondatore e direttore generale dell'autorità monetaria di Hong Kong per oltre 16 anni, fino al suo ritiro nel settembre 2009.
Joseph Yam, oggi 62enne, ha creato l'Hong Kong Monetary Authority, quella che di fatto è la banca centrale della regione ad amministrazione speciale, spiega UBS in un comunicato odierno. Vanta una carriera pressoché quarantennale presso l'amministrazione pubblica di Hong Kong: la banca ricorda fra l'altro il supporto da lui fornito alla creazione, nel 1983, del sistema dei tassi di cambio collegato di Hong Kong, l'assistenza data al sistema finanziario di Hong Kong nel momento del ritorno della sovranità cinese nel 1997 nonché la gestione delle sfide poste dalla crisi finanziaria asiatica nel 1997-98 e dalla crisi finanziaria globale del 2008-2009.
La presenza di Yam aumenterà in modo significativo la diversità geografica del Cda e contribuirà alla crescita delle attività di banca d'affari e di gestione patrimoniale nella regione asiatica, afferma il presidente Kaspar Villiger, citato nel comunicato. Con l'elezione di Yam la banca completerà il suo consiglio di amministrazione: tutti i seggi disponibili saranno infatti occupati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS