Navigation

UBS: Weber punta a rilevamento grande istituto europeo, SZ

Il presidente del consiglio d'amministrazione di UBS Axel Weber vorrebbe una fusione con una grande banca europea. Keystone/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 settembre 2020 - 15:03
(Keystone-ATS)

Il presidente del consiglio d'amministrazione (Cda) di UBS Axel Weber pianificherebbe, assieme al nuovo Ceo Ralph Hamers - che succederà in novembre a Sergio Ermotti - l'acquisizione di una grande banca europea, potenzialmente Deutsche Bank o la britannica Barclays.

Lo sostiene oggi la "SonntagsZeitung", che cita fonti informate. Altri istituti che suscitano interesse sarebbero la tedesca Commerzbank e la britannica Lloyds Banking Group. Internamente a UBS si sta guardando miratamente a banche concorrenti che al contempo si completerebbero bene con il numero uno elvetico, soprattutto nell'investment banking, scrive il domenicale, aggiungendo che UBS non ha voluto esprimersi in merito.

Lunedì il blog di informazioni finanziarie Inside Paradeplatz aveva sostenuto che UBS e Credit Suisse starebbero lavorando dietro le quinte in vista di una fusione. I titoli dei due istituti erano saliti fortemente, per poi calare di nuovo all'indomani sulla scia dello scetticismo circa la veridicità di una simile operazione.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.