Navigation

UBS intende cedere titoli a rischio per 1,5 miliardi di dollari

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 maggio 2012 - 10:39
(Keystone-ATS)

L'UBS intende vendere titoli a rischio con un valore nominale di 1,5 miliardi di dollari. Chi fosse interessato a rilevare CDO (Collateralized Debt Obligation) con il nome di "Wave" può presentare la propria offerta entro oggi, secondo notizie di stampa.

La vendita fa parte dei provvedimenti volti a ridurre i cosiddetti "Legacy Assets" da parte della banca, ha indicato l'istituto all'agenzia Awp. In occasione della pubblicazione dei risultati trimestrali, l'UBS aveva comunicato di voler ridurre entro fine anno tali posizioni a rischio a 45 miliardi di franchi. Nei primi tre mesi di quest'anno esse sono state portate da 62 a 59 miliardi.

I CDO, creati nel 2006 e 2007, contengono ipoteche su immobili commerciali, quali grattacieli, supermercati e alberghi, stando a quanto riferito dall'agenzia Bloomberg e dal "Financial Times".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?