Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una eventuale incapacità della Grecia di pagare i suoi debiti sarebbe "un avvenimento trascurabile" per UBS: lo afferma il suo presidente Axel Weber in una intervista pubblicata oggi dalla "Neue Zürcher Zeitung".

Il numero uno bancario elvetico ha già ridotto da tempo i suoi rischi al riguardo, aggiunge.

"Sono appena tornato da una riunione del Fondo monetario internazionale. C'è un crescente consenso sul fatto che una insolvenza della Grecia sarebbe gestibile", riferisce Weber.

Il presidente del consiglio d'amministrazione di UBS si dice per contro più preoccupato per le conseguenze della politica dei tassi d'interesse negativi in Svizzera, che creano incentivazioni sbagliate - sostiene - per i risparmiatori e le casse pensione: "I tassi d'interesse bassi, o addirittura negativi, li spingono ad investimenti rischiosi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS