Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - L'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC) ha concluso l'esame dei 4'450 dossiers su conti di clienti di UBS sospettati di evasione reclamati dal fisco americano nell'ambito della richiesta di assistenza amministrativa. Lo ha indicato la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI). Il termine previsto nell'accordo con gli Stati Uniti scadeva oggi.
L'Internal Revenue Service (IRS) ha già ottenuto i dati per le decisioni passate in giudicato, ossia circa la metà, ha comunicato la SIF. Le informazioni sui clienti rimanenti di UBS saranno in gran parte trasmesse entro l'autunno.
Tra gli Stati Uniti e la Svizzera sono in corso colloqui sulla fase finale dell'accordo sottoscritto il 19 agosto 2009, si legge ancora nella nota della SIF. Le parti sono fiduciose che le autorità americane riceveranno la maggior parte delle informazioni richieste entro termini utili. Il rischio di un procedimento civile contro la grande banca elvetica negli USA dovrebbe quindi essere sventato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS