Navigation

UBS vende maggioranza di Fondcenter a Deutsche Börse

UBS manterrà per il momento una quota minoritaria del 48,8% delle attività combinate. Keystone/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 gennaio 2020 - 14:05
(Keystone-ATS)

UBS vende il 51,2% di "UBS Fondcenter", la sua piattaforma B2B per la transazione di fondi, a Clearstream, controllata di Deutsche Börse attiva nei servizi post-negoziazione.

Al termine dell'operazione la piattaforma della maggiore banca elvetica - una controllata di UBS Asset Management - sarà unita con le attività di Clearstream Fund Desk, si legge in un comunicato diramato oggi. In tal modo nasce "una delle due maggiori piattaforme B2B per la transazione di fondi con presenza in Europa, Svizzera e Asia".

La nuova piattaforma, che si chiamerà Fondcenter, metterà in contatto circa 340 distributori con oltre 450 fund manager e più di 75'000 fondi d'investimento e categorie di titoli a livello globale. I patrimoni amministrati si aggireranno sui 230 miliardi di dollari.

La vendita, che deve ancora essere avallata dalle autorità competenti, dovrebbe essere finalizzata nella seconda metà dell'anno, verosimilmente nel terzo trimestre. La transazione comporta per UBS un utile dopo le imposte di circa 600 milioni di dollari. Il coefficiente patrimoniale CET1 dovrebbe inoltre salire di circa 400 milioni.

I collaboratori del Fondcenter dovrebbero passare a Clearstream e il management attuale assumerà incarichi di rilievo nella nuova entità, viene affermato nella nota. L'istituto non ha rivelato il numero delle persone interessate dall'operazione.

UBS manterrà per il momento una quota minoritaria del 48,8% delle attività combinate, ma è prevista la possibilità di cedere tale partecipazione a Clearstream in un secondo momento.

Nel quadro della cessione UBS e Clearstream concludono anche accordi di cooperazione a lungo termine che comprendono l'allestimento di servizi per altre unità d'affari della grande banca, da Global Wealth Management, Asset Management e Corporate & Institutional Clients, un segmento della divisione Personal & Corporate Banking.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.