Navigation

Uccisi mormoni in Messico, anche bambini

Il veicolo dato alle fiamme reti sociali sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2019 - 11:24
(Keystone-ATS)

Tre donne e sei bambini di una comunità mormone americana sono stati uccisi in un'imboscata nel Messico settentrionale. Tra le vittime due gemelli di sei mesi.

Il gruppo viaggiava a bordo di una vettura: uomini armati hanno dapprima sparato e in seguito dato fuoco al veicolo. La polizia locale ritiene che la strage sia opera dei cartelli della droga.

L'attacco ha avuto luogo a Rancho de la Mora, al confine tra gli stati di Chihuahuahua e Sonora, vicino al confine con gli Stati Uniti.

La comunità colpita è composta da discendenti mormoni fuggiti dagli USA nel XIX secolo per sfuggire alla repressione della poligamia, praticata nella loro religione. Molti mormoni in Messico godono di doppia cittadinanza messicana e americana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.