Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEL AVIV - Quattro coloni israeliani sono stati uccisi mentre erano a bordo di un'auto presso Hebron, in Cisgiordania. Lo hanno riferito fonti locali sul posto. Fra le vittime vi sarebbe anche una donna incinta. Hamas ha rivendicato la paternità dell'attentato.
La televisione commerciale Canale 10 ha confermato che quattro israeliani sono stati uccisi in un agguato teso da palestinesi a Bani Naim, presso Hebron, in Cisgiordania, mentre viaggiavano a bordo di un'automobile.
Sul luogo ci sarebbero anche due feriti. Elicotteri sono sopraggiunti per trasportarli in un ospedale di Gerusalemme.
Reparti dell'esercito israeliano sono impegnati nella ricerca degli attentatori, che si sono dileguati a bordo di un'auto. Altri reparti cercano di contenere la collera degli abitanti israeliani della zona.
Secondo le prime valutazioni, l'agguato odierno è strettamente collegato alla riapertura dei negoziati diretti israelo-palestinesi, a cui le correnti islamiche palestinesi si oppongono strenuamente. Hamas infatti ha rivendicato la paternità dell'attentato con messaggi di giubilo lanciati a Gaza dai minareti di alcune moschee.
In seguito miliziani di Hamas sono scesi nelle strade di Gaza e hanno detto alla popolazione che l'attentato è stato condotto dal braccio armato di Hamas, Brigate Ezzedin al-Qassam.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS