Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Il giudice di pace ucciso stamani insieme a un cancelliere durante un'udienza al Palazzo di giustizia di Bruxelles era una donna di 61 anni. Lo ha riferito nel corso di una conferenza stampa il portavoce della procura della capitale belga.
Secondo le prime indiscrezioni, inoltre, l'omicida - non ancora rintracciato - sarebbe un cittadino albanese che si sarebbe voluto vendicare di una condanna emessa giorni fa nei suoi confronti. Ma la circostanza non è ancora stata confermata dalla procura.
All'ingresso del tribunale dove è avvenuto l'episodio - secondo quanto si apprende - non ci sono controlli. L'omicida è quindi potuto entrare con l'arma senza incontrare alcun ostacolo.

SDA-ATS