Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I separatisti del sud-est russofono dell'Ucraina dicono "no" alla proposta del presidente ucraino Petro Poroshenko di svolgere elezioni locali anticipate il 7 dicembre concedendo maggiore autonomia a quelle regioni.

"Noi abbiamo il nostro Consiglio supremo - ha detto il premier dell'autoproclamata repubblica popolare di Donetsk, Aleksandr Zakharcenko all'agenzia Interfax - e decideremo da noi quali elezioni svolgere e quando. Qui - ha proseguito - non ci sarà nessun voto organizzato dall'Ucraina".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS