Tutte le notizie in breve

Le "forze di occupazione russe" del Donbass stanno pianificando un'offensiva nell'est dell'Ucraina, secondo le autorità di Kiev.

KEYSTONE/EPA/ROMAN PILIPEY

(sda-ats)

Le "forze di occupazione russe" del Donbass stanno pianificando un'offensiva nell'est dell'Ucraina. Lo sostiene il Main Intelligence Directorate del ministero della Difesa di Kiev, secondo quanto riporta Unian.

L'ipotesi di un'azione, definita come "imminente", sarebbe sostenuta da indizi quali il "cambiamento nella struttura delle unità armate illegali", in particolare il "numero di brigate di fanteria motorizzata è stato ridotto da tre a due mentre le brigate di carri armati sono state contemporaneamente aumentate a due".

Le ultime esercitazioni militari russe ai confini con l'Ucraina, che comprendevano anche l'attraversamento dei fiumi, sono "validi indicatori". Stando a quanto riporta l'agenzia ucraina, le forze di "occupazione" nel Donbass ammontano a "32mila effettivi" che comprendono un "40% di mercenari provenienti da vari Paesi, Russia inclusa, 30% di separatisti locali e un altro 30% di truppe russe in servizio attivo".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve