Navigation

Ucraina: affluenza urne in regioni "separatiste" a 23 e 27%

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2014 - 17:21
(Keystone-ATS)

Nelle regioni "separatiste" del sudest ucraino - in parte in mano ai miliziani filorussi - alle 16.00 solo un cittadino su quattro era andato a votare. Secondo i dati della commissione elettorale, nella regione di Lugansk l'affluenza alle urne era del 23,16% e in quella di Donetsk del 26,81%.

Si calcola che circa tre milioni di elettori di queste due regioni non possano votare a causa dell'occupazione armata dei separatisti.

L'affluenza alle urne nell'insieme del Paese supererebbe il 40%. È l'ultimo dato aggiornato, pure delle 16.00, della commissione elettorale, che però considera solo 127 distretti elettorali su 198. La percentuale più alta di votanti (49,27%) si registra nella regione occidentale di Leopoli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.