Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Ucraina andrà in default se non pagherà il debito da tre miliardi di dollari che ha nei confronti della Russia: lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

"La Russia - ha detto Peskov - ha avanzato una proposta di ristrutturazione del debito", ma "purtroppo i nostri partner non hanno accettato". Peskov ha quindi precisato che "la Russia non ha altre proposte, e quindi, in base alle norme dei rapporti finanziari internazionali, siccome è un debito sovrano, avviene il default".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS